forum donne

November 18, 2012 by  
Filed under archivio forum donne

Care tutte,

ho partecipato all’incontro di El Fem a Budapest. Abbiamo convenuto sull’analisi della crisi e su iniziative da tenere in ogni paese contro l’austerità. Sul piano politico si è deciso di ripartire dal manifesto di Atene del 2005 (che vi ho inviato da me tradotto, spero decentemente, in italiano, con opportuni aggiornamenti ed emendamenti (di cui vi ho anche informato).

Ovviamente si partecipa tutte alle iniziative del 25 novembre ma non abbiamo stilato un documento. Nemmeno si è deciso sul libretto che avrebbe dovuto raccogliere i risultati dei seminari dell’Università estiva (care economy e basic income), ma c’è stata la proposta di un libretto con una specie di notiziario sulle iniziative che facciamo nei vari paesi. Ovviamente la cosa non mi piace. Interessante l’incontro con la comunità Rom, che ci ha parlato delle gravi discriminazioni sociali, culturali, politiche.

Si è formato un gruppo di coordinamento per preparare la prossima assemblea di gennaio a Parigi. Proverò a mandare sulla lista (a proposito iscrivetevi) di El Fem qualche considerazione e una proposta per l’università estiva del prossimo anno:

 

Molto bello è stato l’incontro femminista organizzato da “donne nella crisi” a Firenze nell’ambito di Firenze 10+10, molto partecipato: c’erano molte compagne da tutta Europa. C’è una lista da cui dovrebbe partire una rete, che considero molto interessante. Vi invito a iscrivervi. La proposta, che è stata anche portata all’assemblea generale di domenica, è quella di un otto marzo contro l’austerità, e, io direi, anche contro il debito.

 

Saluti femministi

Imma Barbarossa

 

P.S. mettete in rete quello che state facendo nelle vostre realtà e le vostre opinioni su tutto.

Molto bella la frase di una compagna francese a Firenze: “la pazienza delle donne fa il potere degli uomini”. Facciamola nostra e basta con la pazienza!

 

 

Le promotrici dell’appello che viene diffuso nel quadro del Forum Sociale Europeo FIRENZE 10+10,  “Il 9 novembre a Firenze per un femminismo di movimento e di lotta”, non hanno nascosto la loro speranza che l’incontro con reti e organizzazioni europee fornisca qualche suggerimento utile a una politica di donne che, anche in Italia, desiderino opporsi alle misure di estorsione e salasso legate alla crisi del debito.

 

Non esiste per il momento altra strada che quella divenuta ormai tradizionale e non più nuova del “fare rete” cioè di un progetto che veda lavorare insieme donne di diverse appartenenze (o di nessuna) su scadenze e propositi condivisi. Durante il workshop cominceremo a confrontarci sulle tappe e le condizioni che possono condurre alla costruzione di una rete e a renderla efficace con la pratica del convergere invece che del sommare.

 

Dopo Firenze verrà creata una nuova mailing list a cui sono invitate a partecipare tutte coloro che condividano prima di tutto       le modalità della convivenza.

Vogliamo metterci insieme non per litigare, dare lezioni alle altre, tentare di imporre i diversi impianti ideologici ma per cercare obiettivi e pratiche comuni capaci di coinvolgere altre donne nell’opposizione alle politiche di austerità.

Vogliamo metterci insieme per agire, avendo già pensato, discusso, scritto e teorizzato per anni ciascuna nell’ambito delle  proprie relazioni intellettuali privilegiate. E ovviamente continuando a farlo in quegli ambiti e nella stessa nuova rete, dove però ci adopereremo per finalizzare all’azione  il pensiero.

Vogliamo metterci insieme per andare anche oltre il cerchio intelligente del femminismo e parlare con altre donne, con tutte le donne che saremo capaci di raggiungere  attraverso pratiche vecchie e nuove, tradizionali e sperimentali, creative e prese in prestito.

Vogliamo metterci insieme per articolare, ampliare, precisare i propositi espressi nell’appello nella certezza che sopravvivere sarà nel prossimo futuro sempre più difficile, se si continua a resistere in ordine sparso o se ci sfugge la gravità del contesto in cui siamo finite.

 

 

                DESIDERO ADERIRE AL PERCORSO PER LA COSTRUZIONE

                           DI UNA RETE DI DONNE CONTRO LA CRISI

 

nome e cognome

 

 

 

 

indirizzo e-mail

 

 

 

numeri di telefono (facoltativi)

Enter Google AdSense Code Here

Comments are closed.