Grazie

Comments Off on Grazie

Rifondazione Comunista del Tigullio ringrazia tutti gli elettori che alle elezioni Regionali hanno scelto di votare la lista Rete a Sinistra e in particolare per le 383 preferenze al nostro candidato Matteo Melis.
Il progetto di Rete a Sinistra non si esaurisce qui, ma continua assieme alle forze che lo hanno animato finora e a tutti coloro che come noi vogliono impegnarsi per l’unità della Sinistra e condividono i nostri stessi ideali di giustizia sociale, partecipazione e tutela dei beni comuni.

Matteo Melis per Rete a Sinistra

Comments Off on Matteo Melis per Rete a Sinistra

La Federazione del Tigullio-Golfo Paradiso del Partito della Rifondazione Comunista si è impegnata nella costruzione della lista Rete a Sinistra a sostegno del candidato presidente alla regione Liguria Luca Pastorino, in quanto ritiene il percorso verso l’unità della Sinistra fondamentale per dare alla Liguria, come anche a livello nazionale, una prospettiva di reale cambiamento della politica e della gestione dei problemi legati al lavoro, al sociale e all’ambiente. Rete a Sinistra è la vera alternativa a un PD sempre più orientato a destra e incapace da tempo di dare risposte concrete alla crisi.
Rifondazione Comunista invita pertanto gli elettori a sostenere Rete a Sinistra col voto alle prossime elezioni regionali e in particolare dando la preferenza al proprio candidato nel Tigullio Matteo Melis, giovane militante di Rifondazione e già candidato alle scorse elezioni comunali a Rapallo (proprio in quell’occasione raccogliendo oltre il doppio dei consensi), laureato in scienze politiche e animatore del doposcuola sociale a Rapallo.

Paolo Ferrero giovedì a Rapallo

Comments Off on Paolo Ferrero giovedì a Rapallo

La Federazione Tigullio – Golfo Paradiso del Partito della Rifondazione Comunista comunica che giovedì 30 aprile presso l’imbocco di p.zza 4 novembre a Rapallo, verso le ore 11, il proprio segretario nazionale Paolo Ferrero interverrà al banchetto di raccolta firme della lista “Rete a Sinistra” a sostegno del candidato presidente alle elezioni Regionali Luca Pastorino. Paolo Ferrero e il giovane candidato di Rifondazione Comunista del Tigullio nella lista “Rete a Sinistra” Matteo Melis incontreranno la popolazione e saranno a disposizione per domande e interviste. La stampa è pertanto invitata a partecipare.
In seguito, Paolo Ferrero si recherà all’ingresso dei cantieri di Riva Trigoso per incontrare i lavoratori alle ore 13.00.

Imponente la manifestazione dei lavoratori Fincantieri

Comments Off on Imponente la manifestazione dei lavoratori Fincantieri

Grande partecipazione al corteo di questa mattina degli operai Fincantieri, che protestano di fronte alla prospettiva di riduzioni salariali, legate al rinnovo del contratto integrativo, e all’eventuale scorporo del reparto meccanica, che impoverirebbe molto il cantiere di Riva e le sue prospettive future. Dopo la partenza dai cancelli del cantiere, il corteo ha raggiunto San Bartolomeo attraverso via Monsignor Vattuone, per proseguire su via Fascie e, da lì, arrivare in corso Colombo, dove era montato il palco per gli interventi. Su Facebook, il sindaco, Valentina Ghio, ha postato foto della massiccia folla di partecipanti, sottolineando, nei commenti, che si è trattato di una “grande manifestazione” con molti sindaci presenti. Tra i candidati alla presidenza della Regione, aveva preannunciato la presenza Alice Salvatore, del Movimento 5 Stelle, ma anche Luca Pastorino, “Rete a Sinistra”, che dice: «Ho già chiesto attraverso un’interrogazione depositata nei giorni scorsi alla Camera di avere chiarimenti circa le linee del piano industriale e la possibile apertura di un tavolo di mediazione tra vertici aziendali e i sindacati, sul rinnovo del contratto integrativo».

Processo No Tav, PRC e PCdI Tigullio: “Sentenza politica. Solidarietà a Gabriele Filippi”

January 30, 2015 by  
Filed under dal Tigullio/Paradiso, in primo piano, Uncategorized

Comments Off on Processo No Tav, PRC e PCdI Tigullio: “Sentenza politica. Solidarietà a Gabriele Filippi”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le condanne ai No Tav, tra cui il sammargheritese Gabriele, per quanto mitigate rispetto alle richieste dai PM, sono vere eproprie sentenze politiche, aggravate dal processo in atto contro Erri De Luca, “colpevole” di aver espresso la propria opinione in merito ai fatti della Val Susa. Tutto ciò è segno della volontà di ricondurre la lotta al Tav ad un mero problema di ordine pubblico, con un uso della forza sistematico originato dalle forze dell’ordine, e mai perseguito nelle sue comprovate forme illegali (uso di gas vietati, pietre e fumogeni lanciati ad altezza uomo), e con azioni penali a senso unico contro chi protesta, col solo obiettivo di screditare un movimento che da 25 anni è impegnato nella denuncia della distruzione della Val Susa affidata al malaffare e alle imprese legate a doppio filo col potere politico-istituzionale – termina la nota – La repressione non fermerà una protesta giusta e sacrosanta, continueremo dal Tigullio a sostenere le ragioni delle popolazioni della Val Di Susa e del movimento che si oppone all’alta velocità sulla Torino-Lione, Gabriele non è solo.

Il Levante ha bisogno del laboratorio della Sinistra

Comments Off on Il Levante ha bisogno del laboratorio della Sinistra

Primarie regionali: PD sempre più a destra. Pronti a creare un’alternativa

January 12, 2015 by  
Filed under in primo piano, lavori in corso a sinistra, politica

Comments Off on Primarie regionali: PD sempre più a destra. Pronti a creare un’alternativa

Come avevamo previsto, decidendo di non partecipare, le Primarie si sono rivelate uno scontro senza esclusione di colpi all’interno del PD che ci consegnano un Partito Democratico sempre più spostato a destra sia per le posizioni politiche espresse sia per il voto esplicito di settori del centrodestra. In questi mesi Rifondazione Comunista, invece, ha dialogato con forze, singoli e associazioni che si muovono a sinistra. Oggi intende proseguire e rafforzare quel percorso per creare una proposta alternativa, diversa nei metodi e nei programmi, capace di coinvolgere sia quanti si sono sempre dichiarati contrari ad ogni rapporto col PD sia quanti, pur recandosi ai seggi, non possono accettare la parole della Ministra Pinotti che, nel ricordare che il “Nuovo CentroDestra è alleato di governo”, ha fatto intendere che sia possibile una riproposizione dell’asse Renzi-Alfano su scala regionale. Rifondazione ha la possibilità di contribuire all’unione della sinistra ligure.

MARCO RAVERA segretario regionale di Rifondazione Comunista

Domenica 21 dicembre presentazione doposcuola popolare

December 19, 2014 by  
Filed under appuntamenti, circolo rapallo, in primo piano

Comments Off on Domenica 21 dicembre presentazione doposcuola popolare

Presentazione domenica pomeriggio a Rapallo del doposcuola popolare che partirà il 12 gennaio presso la sede del circolo PRC di via Laggiaro 44, nel corso dell’iniziativa “rigiocattolo”.

Torna il “rigiocattolo” alla sua terza edizione, l’iniziativa natalizia dove i bambini e gli adolescenti portano i loro giocattoli e coinvolgono i compagni perché portino quelli che non usano più. Oltre che il significato solidale legato al Natale che darà la possibilità ai bambini più sfortunati di trovare dei regali sotto l’albero, ricordiamo che i materiali plastici con cui spesso sono costruiti sono in genere inquinanti, per questo bisogna farli vivere il più a lungo possibile, poiché quando si gettano nei rifiuti, finiscono in un inceneritore o in una discarica, continuando a inquinare l’ambiente.

L’appuntamento con i volontari del rigiocattolo “gioca ricicla e gioca” è per domenica dalle 15 alle 19 presso il nostro centro raccolta all’interno dell’iniziativa “note di Natale” in Piazza Venezia a Rapallo in un pomeriggio di musica, danza e golosità a favore degli alluvionati del Tigullio.

percorso di studio e riflessione

March 5, 2014 by  
Filed under archivio percorsi di studio

Comments Off on percorso di studio e riflessione

Agli iscritti e alle iscritte di Rifondazione Comunista

 

Cari compagni e compagne,

dopo la sconfitta elettorale abbiamo deciso di aprire un percorso di studio e riflessione per capire meglio la realtà in cui operiamo ed arrivare al Congresso con una elaborazione un po’ più sostanziosa di quella ora presente nel partito e nella sinistra. A tal fine abbiamo deciso di organizzare alcuni seminari propedeutici alla convocazione della Conferenza di Programma da tenersi prima dell’estate.

 

In allegato alla presente trovate il programma del primo di questi seminari, che si terrà a Bologna il 13 aprile sul tema : Grillo e il movimento 5 stelle. A questo seguiranno seminari sulla situazione sociale italiana, sulla crisi economica e l’Europa, sulla crisi della rappresentanza e la democrazia, sulla rifondazione comunista.

 

Parallelamente a questa attività di studio e approfondimento la Direzione nazionale convocata per il 10 aprile sarà chiamata a pronunciarsi sui nodi politici di fase a partire dal rilancio del Partito della Rifondazione Comunista come protagonista della ricostruzione del conflitto sociale e dell’aggregazione della sinistra di alternativa.

 

Un caro saluto

 

Paolo Ferrero

 

Roma, 4/4/2013

Raccolta firme per la nazionalizzazione dell’ILVA

May 30, 2013 by  
Filed under in primo piano, lavoro

Comments Off on Raccolta firme per la nazionalizzazione dell’ILVA

La raccolta firme al momento è solo all’interno dell’Ilva, ma sarebbe necessario renderla nazionale. Chiediamo a RC di farsene carico.

Postato su FB da Paolo Ferrero
Gli operai della Cellula di Rifondazione Comunista dell’ILVA di Taranto, con la federazione tarantina di Rifondazione Comunista, lanciano una raccolta di firme che chiede la nazionalizzazione dell’azienda, il risanamento dello stabilimento di Taranto, la difesa dei livelli occupazionali, il controllo da parte dei lavoratori e della società civile sul processo di riqualificazione degli impianti e di bonifica del territorio e il potenziamento dei presidi sanitari locali. Il PRC ritiene che finalmente debbano essere le persone che giorno per giorno vivono un’insostenibile condizione di incertezza in merito al loro futuro ad esprimere un’opinione su quello che accadrà al più grande sito produttivo del paese. A questo scopo da domani inizierà una raccolta firme dentro il siderurgico jonico. L’obbiettivo è porre il governo di fronte alle sue responsabilità, sollecitandone l’intervento nell’unica direzione che porterebbe alla soluzione definitiva del “caso ILVA”, nonché la sola in grado di superare l’artificioso dilemma Ambiente/Lavoro.”

IL TESTO DELLA PETIZIONE:

Noi sottoscritti lavoratrici e lavoratori, chiediamo al governo di provvedere rapidamente alla nazionalizzazione dell’ILVA, al fine di realizzare senza ulteriori indugi i seguenti obiettivi prioritari:

– Garantire e gestire la complessa opera di bonifica e la riconversione ambientale delle produzioni, mantenendo la produzione di acciaio in Italia e nei siti produttivi esistenti.
– Utilizzare per queste opere gli enormi profitti realizzati dalla famiglia Riva, sottratti negli anni agli investimenti per abbattere l’impatto ambientale.
– Garantire l’occupazione e il salario di tutti gli addetti – diretti ed indiretti –che oggi lavorano negli stabilimenti ILVA, senza che i lavori di bonifica e riconversione produttiva pesino sulle lavoratrici e i lavoratori.
– Sottoporre la gestione pubblica delle bonifiche, delle riconversioni e della produzione al controllo delle lavoratrici e dei lavoratori, dei Comitati e delle associazioni ambientaliste, per garantire la massima trasparenza della gestione pubblica e il pieno coinvolgimento di tutti i soggetti interessati.
– Istituire all’interno dello stabilimento siderurgico un presidio sanitario gestito da Asl e Arpa, che faccia controlli più approfonditi ai lavoratori, che funzioni da vero cardine per la prevenzione e tutela della salute.

Next Page »