DIRITTI DELLE DONNE: ”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”: FECONDAZIONE ASSISTITA LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL24/06/13

April 12, 2013 by  
Filed under società

Comments Off on DIRITTI DELLE DONNE: ”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”: FECONDAZIONE ASSISTITA LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL24/06/13

DIRITTI DELLE DONNE: ”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”: FECONDAZIONE ASSISTITA LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL24/06/13
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=28998#28998

MAIL Q1
FORUM CITTADINI DEL MONDO R.AMARUGI
Dipartimento diritti e immigrazione della Federazione PRC di Grosseto
– viale Europa, 65 – 58100 Grosseto
– coordinatori: Alessio e Maurizio Buzzani
– tel 3382904087 – fax 0564/25164 – mail : forumcittadinimondo@libero.it
– Seguici su face book “Forum 1”(superate 5000 amicizie)
– Seguici su face book “Forum 2″
– Il Forum promuove il Progetto “Una rete di diritti”- Aderisci anche tu.
– Scheda curata e allestita da Valeria Buzzani – Coordinatore Direttivo Forum Cittadini Mondo

ATTENZIONE!!! LA SEZIONE A.N.P.I. GROSSETO “ELVIO PALAZZOLI” ORGANIZZA:
“A SCUOLA DI COSTITUZIONE! INIZIATIVE PER GLI STUDENTI E I GIOVANI PROMOSSE PER LA CELEBRAZIONE DEL 25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZI-FASCISMO”
1^ INIZIATIVA: 11 APRILE 2013 (GIOVEDÌ) ORA: 15.00 – 18.00
Fondazione Bianciardi – Via de Pretis 32/34 – Grosseto
“DA SUDDITI A CITTADINI” IL PERCORSO DELLA DEMOCRAZIA
Seminario con Dr. Domenico Gallo, magistrato di Cassazione
2^ INIZIATIVA: 18 APRILE 2013 (GIOVEDÌ) ORA: 9,30 – 13.00
Aula Magna Polo universitario via Ginori 43 – Grosseto
LEZIONE SULLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, TRA STORIA ED ATTUALITÀ
Relatore: Prof. Giovanni Sapia, costituzionalista
CONSULTA IL PROGRAMMA
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=28919&sid=e676e69126c8f71848f51e286c47d54e#28919

]”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”: FECONDAZIONE ASSISTITA LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL24/06/13

ETEROLOGA, IL DIVIETO È INCOSTITUZIONALE. LA LEGGE 40 A GIUDIZIO DELLA CONSULTA
La legge 40 approda di nuovo sul banco degli imputati.
Secondo il Tribunale civile di Milano il divieto di fecondazione eterologa previsto dalla norma violerebbe alcuni principi costituzionali, tra cui il principio di eguaglianza tra coppie, il diritto alla salute e quello fondamentale all’autodeterminazione della coppia.
Secondo i giudici lombardi, che hanno sollevato la questione di incostituzionalità della legge davanti alla Consulta, l’impossibilità di ricorrere alla donazione dello spermatozoo o dell’ovulo di persone esterne alla coppia o alle banche del seme per la fecondazione in provetta è un ostacolo alla “possibilità delle coppie eterosessuali sterili o infertili di poter concorrere liberamente alla realizzazione della propria vita familiare”.
L’ordinanza dei giudici milanesi è stata emessa sul ricorso di Maria Paola Costantini, avvocato di una coppia infertile a causa della azoosperima del marito che si era rivolta al tribunale chiedendo di poter ricorrere all’eterologa. Già nel 2009 la contestata legge era finita davanti alla Corte Costituzionale ma i giudici avevano dichiarato illegittimi solo i comma 2 e 3 dell’articolo 14 del provvedimento, il cui impianto rimase intatto.
La Consulta aveva poi rinviato la questione ai tribunali interessati (Catania, Firenze e Milano), chiedendo una nuova valutazione in base ad una sentenza della Grande Chambre della Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo che, pronunciandosi sul caso di una coppia austriaca, aveva di fatto legittimato il divieto.
Quest’ultima ordinanza, quindi, oltra ad essere una “buona notizia”, “dimostra – come spiega Costantini – che la questione non è affatto chiusa, anzi, si è di nuovo sbloccata. Ora – conclude il legale – di stratta di esaminare il problema alla luce dei diritto europeo, ma soprattuto di quello italiano”. (red)
Continua lettura articolo d’interesse …
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=28998#28998

PER SAPERNE DI PIU’ CONSULA “LA LIBRERIA DEL FORUM CITTADINI DEL MONDO”
Titolo: IL LEGISLATORE CIECO. I PARADOSSI DELLA LEGGE 40 SULLA FECONDAZIONE ASSISTITA
Autore: GALLO FILOMENA – LALLI CHIARA
Casa editrice: Editori Riuniti
Pagine : 219 – prezzo € 18,00 – anno di pubblicazione 2012
Consulta scheda Forum CdM
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=28946#28946

RASSEGNA STAMPA DEL 08/04/2013 SULL’ARGOMENTO PROPOSTO
Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
]”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL24/06/13
Gallo (Ass. Coscioni): “Ora il Parlamento cancelli gli ultimi divieti”.
Fonte quotidianosanita.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Legge 40. Il divieto di eterologa ritorna davanti alla Consulta
Nuovi dubbi di costituzionalità sulla legge 40. Il divieto di fecondazione eterologa “condiziona” la “possibilità delle coppie eterosessuali sterili o infertili” di “poter concorrere liberamente alla realizzazione della propria vita familiare”. Per questo il tribunale di Milano ha deciso il ricorso alla Suprema Corte. L’indice delle sentenze dal 2004 ad oggi.
Fonte quotidianosanita.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29003#29003

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Legge 40, sul divieto dell’eterologa la questione torna davanti alla Consulta
Il tribunale di Milano risolleva il dubbio di legittimità costituzionale sul ricorso di una coppia infertile a causa di una patologia del marito. Per i giudici, quel “no” mina la “possibilità di poter realizzare liberamente la propria vita familiare
Fonte repubblica.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29004#29004

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Fecondazione, giudici: divieto eterologa mina la vita della famiglia
Il Tribunale di Milano rimanda la legge 40 alla Consulta: «è incostituzionale»
Fonte ilmessaggero.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29005#29005

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Il testo ritorna davanti alla Corte costituzionale per la sesta volta
I giudici di Milano contro il divieto all’eterologa: «La legge nega i diritti alle famiglie»
La motivazione «Il divieto condiziona la possibilità delle coppie di determinare la propria condizione genitoriale»
Fonte corriere.it – 05/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Mario Pappagallo
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29006#29006

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Intervista al prof, Ermanno Greco, Direttore del Centro di Medicina e Biologia della riproduzione dell’European Hospital di Roma
Legge 40, prof. Ermanno Greco: serve una normativa uniforme. Le diverse sentenze creano paradossi
Fonte clandestinoweb.com – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Giuseppina Cavallo
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29007#29007

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Il no all’eterologa mina la famiglia
Fonte ilgiornale.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29008#29008

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
La fecondazione assistita alla Consulta
Fonte ilsole24ore.com – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Patrizia Maciocchi
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29009#29009

Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
”SPECIALE FORUM CITTADINI DEL MONDO”- FECONDAZIONE ASSISTITA : LA LEGGE 40 APPRODA DI NUOVO SUL BANCO DEGLI IMPUTATI PER INCOSTITUZIONALITÀ – INIZIATIVA A GROSSETO IL 24/06/13
Attacco alla legge 40
Tribunale di Milano: «Il divieto di eterologa discrimina le coppie»
Fonte avvenire.it – 04/04/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Antonella Mariani
Leggi la notizia
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29010#29010

I DOCUMENTI
LEGGE 19 FEBBRAIO 2004 N. 40 NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=28999#28999

INDICE DELLE PRONUNCE SULLA LEGGE 40 DEL 2004 (AGGIORNATO AL 15 FEBBRAIO 2013 – A CURA DELL’ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI PER LA LIBERTÀ DI RICERCA SCIENTIFICA)
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=29000#29000

Paolo Ferrero: Il Governo toglie ai disabili per dare alle banche private!

October 11, 2012 by  
Filed under dall'Italia, politica, politiche di genere, società

Comments Off on Paolo Ferrero: Il Governo toglie ai disabili per dare alle banche private!

Paolo Ferrero: Il Governo toglie ai disabili per dare alle banche private!

10 ottobre 2012 su ilfattoquotidiano.it

Nella manovra di stabilità vi sono provvedimenti di cui nessuno parla.

In primo luogo non appare l’ennesimo giro di vite sulle persone con disabilità e sulle loro famiglie.Il provvedimento sottopone le pensioni di invalidità all’Irpef e per questa via le riduce.In secondo luogo vengono dimezzati i permessi lavorativi ai figli che devono assistere i genitori con disabilità grave. Non so esattamente quanto denaro porterà nelle casse dello stato questo provvedimento ma so che è un provvedimento barbarico, indegno di un paese civile. Infatti questi provvedimenti si sommano ad altri che hanno sostanzialmente azzerato i fondi per le persone con disabilità. I governi Berlusconi prima e Monti poi hanno sostanzialmente azzerato i fondi per la spesa sociale. Quando ero ministro del governo Prodi ero riuscito a portare i fondi per il sociale a 2 miliardi e mezzo, adesso questi fondi assommano a 270 milioni di euro. Un taglio di oltre 2 miliardi che si aggiunge ai tagli dei trasferimenti agli enti locali e alle regioni – i titolari della spesa sociale – con effetti disastrosi per la pubblica assistenza.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO

L’inferno dell’ILVA di Taranto

October 4, 2012 by  
Filed under ambiente, dall'Italia, lavoro, società

Comments Off on L’inferno dell’ILVA di Taranto

L’inferno dell’ILVA di Taranto

Mio figlio vive a Bari ma insegna diritto del lavoro all’Università di Taranto. La finestra dell’aula dove fa lezione ha come orizzonte l’Ilva. Il primo giorno di lezione si sentiva una forte puzza di ‘gas’: chiese al bidello se si fosse rotto qualche tubo del riscaldamento. La risposta fu: è sempre così.

Due giorni fa mi ha fatto fare un giro intorno all’Ilva e ai margini del quartiere Tamburi, dove abitano prevalentemente le famiglie degli operai. Ho visto i ferri delle transenne e tutto ciò che è di metallo di colore rosso; nonostante le piogge e le nevicate di quest’inverno la polvere rossa non è venuta via perché è attaccata.

Mio figlio mi dice che di sera quando esce dai consigli di facoltà vede l’Ilva tutta illuminata, enorme, con fumi rossi, arancione e blu: l’Inferno dantesco.

Sono state ammazzate migliaia di pecore perché avevano brucato erba vicino all’Ilva; c’è diossina nel latte materno; c’è diossina nei cibi dei bambini e delle bambine della scuola dell’infanzia.

In questa situazione ottocentesca (“Germinal” di Zola e “La condizione della classe operaia in Inghilterra” di Engels) c’è una situazione postmarxista e postmoderna: gli operai in maggioranza difendono il posto di lavoro e…l’azienda. Il conflitto di classe è cambiato. L’Azienda non può smettere la produzione, l’Europa ha bisogno dell’acciaio dell’Ilva, gli operai hanno bisogno di produrre l’acciaio.

Qui davvero si capisce dolorosamente il senso del biocapitalismo: il capitalismo mangia la vita, la mente, l’anima.

Ovviamente il mio sostegno va al ‘comitato di lavoratori e cittadini liberi e pensanti’, dove ci sono tante donne. Se nel nome ci fossero state anche le lavoratrici e le cittadine, sarebbe stato meglio. Ma ahimé nelle emergenze, anche nelle emergenze il simbolico maschile è quello visibile.

Ho scritto per comunicarvi la mia angoscia di ‘libera e pensante’.

Imma Barbarossa 

 

 

solidarietà ai “cinque” – Cuba

September 5, 2012 by  
Filed under dal mondo, società

Comments Off on solidarietà ai “cinque” – Cuba

Ci sono argomenti che sembra che in nessun modo riescano a sfondare le
porte d’ingresso dei media, e non solo in
Italia. Uno particolarmente emblematico è il “caso dei Cinque”. Un caso
che se avesse riguardato qualunque altro paese
avanzato avrebbe riempito le cronache mondiali per mesi e per anni. Un
caso in cui sono stati e continuano a essere
calpestati i Diritti Umani. Un caso in cui sono state violate le norme
giuridiche e processuali. Un caso per cui hanno
lanciato appelli personalità, istituzioni e organizzazioni di tutto il
mondo: premi Nobel, Istituzioni internazionali, Centri
per i Diritti Costituzionali, Centri Studi, Accademici, Associazioni di
Giuristi, Intellettuali, Attori e Registi di fama
mondiale. A sostegno del “caso” operano attivamente Comitati
Internazionali, centinaia di organizzazioni di tutto il
mondo, blog dedicati e non, migliaia di persone che in qualche modo sono
venute a conoscerlo. Si organizzano grandi
eventi internazionali e importanti manifestazioni nel cuore delle città
più note e si portano bandiere nei luoghi più
sperduti del pianeta. Sono state scritte canzoni e opere teatrali. Sono
stati realizzati film-documentario. Youtube pullula
di video. Dei Cinque parla persino Wikipedia. Ma i grandi media, quelli
che in un attimo potrebbero far conoscere il caso
a tutti, quei media che ci avvertono anche quando un principe reale si
cambia le scarpe, girano la faccia, ignorano
completamente i Cinque. Certo, è un caso che riguarda gli Stati Uniti e
Cuba, un caso in cui si parla di presunto
spionaggio, un caso “politico”, meglio non metterci il naso, meglio non
approfondire, se no magari si rischia di conoscere
un po’ di più e di dover scegliere di “diventare di parte”.
Bene, noi siamo di parte. Ma non vogliamo che si “sposi” il caso senza
capire. Vogliamo, come tutte le organizzazioni e le
persone che si battono per la verità, che si sappia che cosa è successo
e che cosa sta succedendo e perché Cinque
persone innocenti sono in prigione da 14 anni (tranne uno, da poco meno
di un anno in regime di libertà vigilata, che
corre più rischi che da detenuto). Per questo, vogliamo dedicare
interamente ai Cinque il numero
50
di AMICUBA on line, il bollettino della nostra Associazione che,
inoltre, uscirà il 5 settembre, posticipato di qualche
giorno, per sostenere l’iniziativa mondiale il 5 per i 5.
Siamo consapevoli che è impossibile riuscire a condensare in così poco
spazio 14 anni di ingiustizie, di sofferenze, di
lotte, di speranze, di attività e di impegni. Il nostro obiettivo è
quello di riunire un piccolo dossier di informazioni minime
per far capire a chi non lo conosce che cosa è “il caso dei Cinque” e
che cosa e chi si muove per sostenerlo. Sicuramente
ci saranno delle involontarie omissioni, magari anche di fatti
rilevanti, e ce ne scusiamo fin d’ora. Sappiamo anche che
molti tra quelli che per primi riceveranno il bollettino conosceranno
già tutto ciò che vi troveranno scritto, ma ci
auguriamo che possano e vogliano usarlo come strumento per informare
altri, magari integrandolo.
Cominceremo con una breve cronologia e presentando I Cinque, poi
lasceremo parlare prevalentemente le immagini.
Sarà una goccia nel mare, ma vogliamo così esprimere la nostra
solidarietà ai Cinque, alle loro famiglie e al popolo
cubano. Ricordiamo le parole di Leonard Weinglass, uno degli avvocati
difensori, purtroppo recentemente scomparso:
“La cosa peggiore che può succedere a qualcuno dentro il sistema della
giustizia nordamericana è di essere solo. La
solidarietà è necessaria per indicare che il mondo sta vigilando e che
la legge deve essere applicata”.
I Cinque sono innocenti.
I Cinque devono tornare a Cuba, nelle loro case, dalle loro famiglie,
non tra un anno, ma adesso, subito. E con l’aiuto di
tutti quelli che credono nella verità, TORNERANNO.

http://amicuba.altervista.org/blog/

fecondazione

Comments Off on fecondazione

COMUNICATO STAMPA

 

FECONDAZIONE – FERRERO (PRC-FDS): «GOVERNO SEMPRE AL SERVIZIO DEI POTERI FORTI: IN ECONOMIA CAMERIERI DELLA MERKEL, OGGI CHE L’UE DICE UNA COSA GIUSTA, DEL VATICANO!»

 

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista – Federazione della Sinistra, dichiara:

 

«Il governo Monti ha una vocazione da cameriere dei poteri forti: sulle politiche economiche lo è della Merkel e delle banche, oggi, con la decisione di ricorrere contro la giusta sentenza della Corte europea dei diritti umani sulla procreazione, dimostra di essere pure cameriere del Vaticano. Non è un caso che la richiesta di chiarimento da parte di Balduzzi nasca dopo l’invettiva di Bagnasco contro la sacrosanta decisione del tribunale di Strasburgo. Evidentemente la laicità non fa parte del profilo di questo governo che più che laico si dimostra clericobancario. La 40 è una legge oscurantista: si rispettino la sentenza europea e i diritti dei cittadini italiani».

 

 

29 agosto 2012

 

PROCREAZIONE – FERRERO (PRC-FDS): «UN PLAUSO ALLA CORTE EUROPEA, RISPETTO PER LA NOSTRA COSTITUZIONE»

August 30, 2012 by  
Filed under comunicati stampa nazionale, società

Comments Off on PROCREAZIONE – FERRERO (PRC-FDS): «UN PLAUSO ALLA CORTE EUROPEA, RISPETTO PER LA NOSTRA COSTITUZIONE»

COMUNICATO STAMPA

 

PROCREAZIONE – FERRERO (PRC-FDS): «UN PLAUSO ALLA CORTE EUROPEA, RISPETTO PER LA NOSTRA COSTITUZIONE»

 

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista – Federazione della Sinistra, dichiara:

 

«Un plauso alla decisione della Corte europea dei diritti umani di bocciare la legge 40 sulla fecondazione assistita perché “incoerente” e in contrasto con la Convenzione dei Diritti dell’Uomo. Quella legge viola anche la nostra Costituzione, è una legge oscurantista approvata dal centrodestra sotto dettatura delle gerarchie ecclesiastiche, che nega e limita libertà e diritti di donne e uomini. Bene quindi la presa di posizione della Corte europea, ci auguriamo che governo e parlamento ne prendano atto e mettano mano all’impianto legislativo sulla fecondazione, in linea con molti altri paesi europei.

L’Europa è un disastro sull’economia ma continua a essere un dato positivo rispetto all’oscurantismo delle destre italiane».

 

28 agosto 2012

 

Kurdistan-Palestina

May 22, 2012 by  
Filed under del territorio, società

Comments Off on Kurdistan-Palestina

associazione “SENZA PAURA”     –  GENOVA

http://www.facebook.com/senzapaura.org

www.senzapaura.org

Furore! Cosa diceva John Steinbeck della riforma del lavoro

March 25, 2012 by  
Filed under lavoro, società

Comments Off on Furore! Cosa diceva John Steinbeck della riforma del lavoro

di Alessandro Robecchi

John Steinbeck pubblicò Furore (The grapes of wrath) nel 1939. Vinse il Pulitzer nel ’40. Vinse il Nobel per la letteratura nel 1962. Furore è considerato universalmente il più grande romanzo mai scritto sulla Grande Depressione, oltre che uno straordinario affresco degli anni del New Deal di Roosevelt.

E’ solo un libro, dirà qualcuno. E’ vero. E’ solo un libro. E qui se ne possono leggere solo poche righe. Le dedico a tutti i giovani precari italiani, ai lavoratori che verranno licenziati per motivi “economici” con la nuova riforma dell’articolo 18, alla signora ministra Fornero e ai famosi mercati. Poche righe. Buona lettura.

Dove c’è lavoro per uno, accorrono in cento. Se quell’uno guadagna trenta cents, io mi contento di venticinque.

Se quello ne prende venticinque, io lo faccio per venti.

No, prendete me, io ho fame, posso farlo per quindici.

Io ho bambini, ho bambini che han fame! Io lavoro per niente; per il solo mantenimento. Li vedeste i miei bambini! Pustole in tutto il corpo, deboli che non stanno in piedi. Mi lasciate portar via un po’ di frutta, di quella a terra, abbattuta dal vento, e mi date un po’ di carne per fare il brodo ai miei bambini, io non chiedo altro.

E questo, per taluno, è un bene, perché fa calare le paghe rimanendo invariati i prezzi. I grandi proprietari giubilano, e fanno stampare altre migliaia di prospettini di propaganda per attirare altre ondate di straccioni. E le paghe continuano a calare, e i prezzi restano invariati.

Così tra poco riavremo finalmente la schiavitù.

(John Steinbeck, Furore, 1939)

da micromega.it

Donna due volte libera

March 22, 2012 by  
Filed under società

Comments Off on Donna due volte libera

dal Corriere della Sera – 21/03/2012

 

 

 

 

8 marzo alternativo

March 7, 2012 by  
Filed under politiche di genere, società

Comments Off on 8 marzo alternativo

Per l’8 marzo invece della solita mimosa

Treatise of Misogyny di Joseph Horest Pleasance
Autentico capolavoro di chiarezza espositiva, ora anche in eBook,
offre un quadro completo dell’evoluzione del pensiero misogino nei secoli.


http://www.liberodiscrivere.it/biblio/scheda.asp?OpereID=132051


Joseph Horest Pleasance. Filosofo statunitense di origine ebreo-polacca. Laureatosi in Filosofia e Teologia presso l’università di Addis Abeba, si trasferisce ancor giovane in Germania affascinato dalle teorie eugenetiche del nazismo. Professore a Francoforte, come successore di M. Buher, ne porta a compimento le ricerche sulla purificazione della specie. Appartiene a questo periodo la pubblicazione, in lingua tedesca, della sua opera più importante in cui espone la teoria della Katastrophalfeheler (Teoria dell’errore catastrofico), secondo cui la femmina sarebbe derivata dal maschio per un errore di replicazione del cromosoma Y (per questo lavoro, nel 1940, viene insignito dell’International Misogyny Award). Tema caratteristico di Pleasance è, quindi, la necessità di purificare la specie umana dalle conseguenze di tale errore primordiale. Con l’avvento di Hitler, Pleasance lascia la Germania, non condividendo la politica razziale del Fuhrer, che gli appare troppo moderata, e ritorna negli Stati Uniti dove detiene a tutt’oggi la carica di Senior Lecturer della International Academy of Misogyny.

Next Page »